Consegna GRATIS per ordini superiori a 29 euro!

3 motivi per scegliere la Papaya (e unirla all'Aloe)

Colombo lo definì il frutto degli angeli per la sua dolcezza: originaria dell'area messicana, la Papaya è la protagonista, insieme all'Aloe, di uno dei nostri nuovissimi succhi. Ti spieghiamo perché abbiamo scelto proprio lei. La Papaya ha un'altissima percentuale di acqua, ma questo non deve trarti in inganno: è infatti portatrice di una serie di elementi utilissimi per la salute dell'organismo. Al suo interno troviamo carboidrati, vitamina C, A, E, K, acido folico, magnesio, potassio, rame, acido pantotenico, flavonoidi. Addirittura anche i suoi semi vengono utilizzati: in molti Paesi asiatici gli uomini li ingeriscono quotidianamente, utilizzandoli come contraccettivo naturale.

Le proprietà

1. Aiuta l'apparato digerente

La papaya contiene la papaina, un enzima che ha un'azione analoga a quella dei succhi gastrici, favorendo quindi la digestione. Inoltre è alto il contenuto di fibre, che potenziano la regolarità dell'intestino.

2. Contiene antiossidanti

Questo frutto è ricco di sostanze dagli accertati effetti antiossidanti, come la vitamina C, E, e il beta-carotene. Questa azione di prevenzione e protezione rispetto all'invecchiamento cellulare è importante per un discorso estetico, ma anche per malattie che derivano proprio da questa tipologia di degenerazione, come quelle cardiovascolari.

3. Protegge il cuore

Abbiamo appena parlato delle sostanze antiossidanti contenute nella papaya: queste sono fondamentali anche per controllare l'ossidazione del colesterolo, che può causare nelle sue conseguenze più estreme infarti e ictus. Inoltre il fatto che questo frutto sia ricco di fibre permette di attribuirgli la capacità di ridurre i livelli di colesterolo LDL - il cosiddetto colesterolo cattivo - nel sangue. Un insieme di proprietà interessanti per chi ha problemi di cuore, o al contrario non vorrebbe averne in futuro. Esistono solo due casi in cui bisogna fare attenzione alle probabili controindicazioni:
  • le donne in gravidanza per la presenza di papeina nel frutto acerbo: questa sostanza, se consumata in dosi eccessive, può indurre le contrazioni uterine;
  • chi è allergico al lattice, un altro componente del frutto che può provocare reazioni a chi è predisposto.
In generale, consigliamo sempre di parlare con il proprio medico se si è in condizioni particolari o si soffre di precise patologie.

L'Aloe si unisce alla Papaya

Abbiamo trovato un modo per rendere la Papaya facile da assumere e potenziarne gli effetti grazie al legame con l'Aloe: il risultato è AloePapaya, uno dei nostri nuovi succhi. aloepapaya   Il succo biologico di Papaya rinforza le naturali difese dell’organismo grazie alle vitamine contenute, che si uniscono agli antiossidanti e agli enzimi; a potenziare gli effetti benefici sul metabolismo e sulla protezione della tua salute anche il succo di Aloe, con un'elevata concentrazione di sostanze nutritive di alto valore. Da qui arriva AloePapaya, un prodotto Bio Certificato, senza acqua aggiunta, Vegan Ok, privo di aloina e conservanti, e senza glutine. Puoi berne fino a 50 ml al giorno, puro o diluito, preferibilmente prima dei pasti. Una volta aperta la bottiglia, puoi conservarla in frigo e consumare il succo entro 20 giorni.     Clicca qui per acquistare il nuovo succo AloePapaya. Altrimenti visita la sezione Succhi da bere: qui troverai anche il nuovo AloeGoji!