Site icon Benessence

Come drenare i liquidi in eccesso: 5 rimedi naturali

Come drenare i liquidi in eccesso

Come eliminare i liquidi in eccesso: le strategie più efficaci

La ritenzione idrica è un problema molto frequente e che riguarda tantissime donne di tutte le età. Si tratta di un vero e proprio ristagno di liquidi, i quali si inseriscono fra una cellula e l’altra provocando gonfiore e inestetismi della pelle. Chi soffre di ritenzione idrica ha infatti spesso anche problemi di cellulite, che deriva proprio da un accumulo di tossine e liquidi in eccesso.

Ciò che occorre fare è quindi liberare il nostro organismo da queste sostanze, drenandolo e purificandolo con una serie di strategie ad hoc.  A questo proposito, esistono una serie di rimedi e buone abitudini da seguire che, se combinati nel modo giusto, permettono di drenare il nostro corpo efficacemente, migliorando così lo stato di salute e benessere complessivo. Vuoi scoprire come perdere i liquidi in eccesso? Ecco tutte le strategie più efficaci!

Drenare liquidi: 5 consigli per purificare il proprio corpo

  1. Bere molta acqua

Potrà sembrare un controsenso, ma in realtà per perdere liquidi è fondamentale bere molta acqua. In questo modo infatti, oltre a garantire la giusta idratazione, è possibile soprattutto eliminare tossine e scorie in eccesso. Il consiglio è di bere almeno due litri di acqua al giorno, lontano dai pasti. Non solo, per evitare il fastidioso gonfiore, bisognerebbe anche bere molto lentamente.

Ad una corretta idratazione del nostro corpo, dovremmo inoltre accompagnare un regime dietetico sano ed equilibrato. Questo significa dire addio a cibi eccessivamente zuccherati e alcolici, dando invece più spazio ad alimenti ricchi di vitamine e sali minerali, come frutta e verdura.

Non solo, oltre a scegliere i cibi giusti, bisognerebbe fare molta attenzione anche all’uso dei condimenti. In particolare, occorrerebbe consumare pasti poco salati. Il sodio, infatti, contribuisce al ristagno dei liquidi, provocando così gonfiore e ritenzione. Per questo motivo il sale introdotto non dovrebbe mai superare i due grammi giornalieri.

Una buona e sana abitudine, che contribuisce a migliorare il nostro benessere psico-fisico, aiutandoci anche a drenare i liquidi in eccesso è sicuramente l’attività fisica. In questo caso non occorre praticare chissà quale sport, ma è sufficiente una semplice passeggiata giornaliera di almeno 30 minuti. In alternativa, il nostro consiglio è di dedicarsi a sport aerobici, particolarmente efficaci nel combattere ritenzione idrica e cellulite.

Infine, se vuoi davvero liberarti dei liquidi in eccesso, dovresti ricordarti di consumare anche integratori e tisane drenanti. Questi prodotti ti permettono infatti di purificare il tuo corpo, liberandolo da scorie e tossine. A questo proposito, la scelta à davvero molto ampia anche se il consiglio è di affidarsi solo ad integratori certificati e rimedi naturali.

Tisana drenante e linfa di betulla

Noi di Benessence, ad esempio, ti proponiamo la tisana drenante abbinata alla linfa di betulla. Si tratta di un prodotto completamente naturale e dotato di tantissime proprietà.

In particolare la linfa di betulla rappresenta un efficace rimedio per drenare i liquidi in eccesso. Le sue proprietà diuretiche permettono infatti di combattere la ritenzione idrica, eliminando il ristagno di scorie e tossine. Biologica e priva di sostanze chimiche, la linfa di Betulla proposta da Benessence viene raccolta in foreste certificate dei paesi del nord. Il consiglio è di consumare la tisana con regolarità, abbinandola ad una dieta varia e ricca di frutta e verdura.

La tisana drenante abbinata alla linfa di betulla rappresenta perciò un’ulteriore soluzione per combattere la ritenzione idrica. Tuttavia, il consiglio è di seguire tutte le nostre indicazioni, in modo tale da ottenere risultati più efficaci e in breve tempo. E se questo non dovesse bastare, allora prova la tisana drenante abbinata alla linfa di betulla!

Exit mobile version