Your Cart

Con una spesa minima di 99€ sul nostro sito, ci aiuterai a piantare altri alberi in giro per il mondo e ne avrai uno in regalo!

Aloe in gravidanza: è possibile assumerla senza rischi?

Aloe Vera principi attivi e benefici sulla salute

L’Aloe è una pianta ricca di proprietà e benefici, considerata da sempre vero e proprio elisir di bellezza e benessere per il nostro corpo. Per tutti questi motivi, l’Aloe Vera è spesso utilizzata come integratore, soprattutto da parte delle donne che desiderano mantenere la propria forma fisica e migliorare il proprio benessere. In alcuni casi, però, l’assunzione di questi prodotti è fortemente sconsigliata. In gravidanza, ad esempio, potrebbero esservi delle controindicazioni, legate in particolar modo ad una specifica sostanza contenuta nell’Aloe Vera.

Aloe in gravidanza: quali sono i rischi?

Gli eventuali rischi dovuti all’assunzione di Aloe Vera in gravidanza sarebbero da imputare principalmente all’aloina, una sostanza che può causare crampi addominali e che, di conseguenza, potrebbe stimolare le contrazioni uterine. Il consiglio, in questi casi, è quello di consultare il proprio ginecologo e se intenzionati ad assumere Aloe Vera, optare per prodotti privi di questa sostanza. Tutti gli integratori Benessence, come il nostro Aloe Tai, sono privi di Aloina e antrachinoni.

Aloe Vera e allattamento: esistono controindicazioni?

In allattamento vale lo stesso discorso. Eventuali problematiche potrebbero infatti derivare dall’assunzione di Aloe Vera contenente aloina. Questa sostanza, come già anticipato, può causare crampi addominali. Di conseguenza, nel caso dell’allattamento, potrebbe generare coliche nel lattante. Inoltre, l’Aloe Vera potrebbe modificare il sapore del latte materno. E’ quindi opportuno ricordarsi di utilizzare integratori formulati solo con il gel interno della foglia, che siano privi di antrachinoni ed aloina e di verificare se il neonato dovesse modificare i comportamenti abituali durante l’allattamento

Aloe Vera per bambini di età inferiore a 12 anni: è possibile utilizzarla?

Un altro grande interrogativo riguarda l’utilizzo di prodotti a base di Aloe Vera per bambini di età inferiore ai 12 anni. Spesso infatti si tende a pensare che un integratore di questo genere non possa essere assunto dai più piccoli. In realtà non è così, bisogna però somministrarlo con cautela e mai al di sotto dei 3 anni. Inoltre, sarebbe preferibile non superare la dose giornaliera di 25 ml e lasciar assumere l’Aloe Vera a giorni alterni, soprattutto se gli effetti gastrointestinali dovessero risultare troppo forti.  Ad ogni modo L’Aloe Vera rappresenta un vero e proprio toccasana e offre un valido aiuto nella cura dei più piccoli. Il suo succo, in particolare, è in grado di migliorare la forma fisica, rafforzare il sistema immunitario e possiede proprietà depurative. Inoltre, utilizzato come cosmetico per uso esterno, grazie alle proprietà rigeneranti e cicatrizzanti, è un ottimo rimedio in caso di ferite e scottature. A questo proposito, noi di Benessence proponiamo Veraskin, gel di Aloe Vera biologica al 98,8%. Il prodotto è assolutamente privo di sostanze pericolose per la salute e può essere applicato anche sulla pelle dei più piccoli.

Approfondimenti:

Vuoi saperne di più sull’Aloe Vera? Leggi le risposte alle 3 domande più frequenti: clicca qui.

Aloina e antrachinoni: cosa sono? Tutte le info nell’articolo: clicca qui.

Prova i nostri prodotti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *