come curare l'acne

Come curare l’acne: tipologie e rimedi naturali

Acne che cos’è realmente?

L’acne è una malattia della pelle, che si manifesta con la comparsa di brufoli e imperfezioni su viso e altre parti del corpo, come spalle e schiena. Si tratta perciò di un vero e proprio disturbo che si presenta in modo cronico ed è provocato dalla presenza di un batterio specifico che prolifera nei pori della pelle ostruiti dal sebo.

Non a caso l’acne fa la sua comparsa proprio nelle aree del corpo ricche di ghiandole sebacee e nei soggetti che presentano una cute molto grassa. In questi casi, infatti, l’iperproduzione di sebo favorisce la proliferazione del batterio che genera l’infiammazione e, di conseguenza, la comparsa di brufoli e punti neri.

Questi ultimi, tuttavia, possono essere causati anche da una beauty routine errata o da una cattiva alimentazione. Per questo motivo, prima di parlare di acne, è bene fare attenzione alla durata del disturbo e al modo in cui si manifesta. La presenza estesa di brufoli e imperfezioni, ad esempio, potrebbe indice della malattia.

Tuttavia, per ricevere una diagnosi corretta ed individuare soprattutto la terapia più adeguata, il consiglio è di rivolgersi ad un bravo dermatologo.

Come curare l’acne giovanile   

L’acne si manifesta infatti in modo diverso, anche in base all’età, e deve perciò essere curata con trattamenti e rimedi specifici. Se, ad esempio, i brufoli fanno la loro comparsa durante l’adolescenza, si parla di acne giovanile. In questo caso la malattia può manifestarsi con la presenza di pustole e vere e proprie infiammazioni del follicolo, che sono spesso fonte di grande disagio e imbarazzo.

L’acne giovanile, tuttavia, è causata da squilibri ormonali legati proprio alla fase adolescenziale e può essere risolta soltanto agendo su una regolazione degli stessi. In questi casi, infatti, l’utilizzo di creme o l’adozione di una corretta beauty routine non è sufficiente.

Occorre sottoporsi a terapie più severe, che prevedono quasi sempre l’utilizzo di acido retinoico, sia in lozione che per via orale. Questi trattamenti devono essere prescritti dal dermatologo e nella maggior parte dei casi consentono di liberarsi definitivamente del problema.

come curare l'acne

Come curare l’acne tardiva

L’acne, però, è una malattia che può manifestarsi anche in età adulta. In questo caso parliamo di acne tardiva, una patologia della pelle che tende a manifestarsi dopo i 30 anni. I sintomi sono molto simili a quelli dell’acne giovanile, anche se variano da un individuo all’altro.

In alcuni casi, ad esempio, le imperfezioni possono limitarsi alla comparsa di comedoni e punti neri, mentre in altri includono anche brufoli e infiammazioni con pus. A differenza di quella giovanile, tuttavia, l’acne tardiva può avere diverse cause. Alla base dello sviluppo di questa malattia può esserci infatti uno squilibrio ormonale, così come un periodo di forte stress o cambiamenti nella propria alimentazione.

Individuare la causa del problema è sicuramente il primo passo per affrontarla nel modo giusto. Naturalmente, anche in questo caso il consiglio è di affidarsi ad un bravo dermatologo, in modo da individuare la terapia più efficace e meno invasiva.

Come curare l’acne sul viso con l’Aloe Vera

Tuttavia, ciò non toglie la possibilità di migliorare la propria cura del viso, utilizzando rimedi naturali ricchi di benefici e privi di rischi per la salute della pelle. A questo proposito, ad esempio, l’Aloe Vera rappresenta un’ottima soluzione per chi desidera purificare la propria pelle, liberandola dalle principali imperfezioni, come brufoli e punti neri. Questa pianta ha infatti proprietà antisettiche e antinfiammatorie ed è per questo in grado di eliminare e combattere qualsiasi genere di infezione e disturbo della pelle, fra cui anche l’acne.

Il gel di Aloe Vera, in particolare, può essere applicato sul viso e altre parti del corpo ed è perfetto per contrastare scottature e infiammazioni di ogni genere. Non solo, l’Aloe Vera ha anche proprietà rigeneranti ed è quindi in grado di favorire i processi di riparazione cutanei e il rinnovamento cellulare.