onicomicosi
Onicomicosi: rimedio naturale con Aloe Vera

Micosi delle unghie: che cos’è e come comportarsi

L’onicomicosi è un’infezione che va ad intaccare le unghie e, con maggior frequenza, quelle dei piedi. Ciò non vuol dire che non prende anche le unghie delle mani, ma nei piedi il fenomeno è più elevato. Cerchiamo di capire il motivo e come agire.

L’onicomicosi si verifica quando un fungo infetta l’unghia e colpisce di più i piedi rispetto alla mani perché costantemente esposti ad ambienti più umidi (sudore) e una circolazione meno efficiente (dovuta alle scarpe chiuse). È una patologia frequente che non solo provoca un fastidio estetico, in quanto l’unghia infetta ha un aspetto sgradevole e un cattivo odore, ma provoca anche fastidio e dolore.

Le unghie infette si presentano in questo modo:

  • Colore opaco, (giallo o tendente al verde)
  • Più spesse, dalla forma irregolare
  • Fragili
  • Deformate, come se stessero per staccarsi.

L’infezione si presenta ai lati dell’unghia e sulla punta ma può estendersi verso tutta la superficie dell’unghia provocandone la caduta. L’onicomicosi non deve essere trascurata anche se la sua manifestazione è lieve. Se non curata in modo tempestivo l’infezione può propagarsi da un’unghia a un’altra.

Dov’è possibile contrarre quest’infezione?

I luoghi pubblici come ad esempio piscine e palestre possono essere dispensatori di funghi. È per questo motivo che è vivamente sconsigliato camminare scalzi in questi posti. Gli ambienti caldi umidi aumentano il rischio di contrarre l’onicomicosi. Ma anche indossare a lungo scarpe strette e poco traspiranti o non cambiare spesso i calzini possono incidere sulla manifestazione della malattia alle unghie. Un’altra cosa da sapere è che l’onicomicosi si verifica spesso in pazienti anziani e in particolare modo in quelli affetti da diabete. il motivo principale è legato alla circolazione sanguigna la quale nella zona dei piedi diventa meno intensa e quindi gli anticorpi scarseggiano.

Come curare l’unghia infetta con un metodo naturale?

Innanzitutto è buona norma farsi vedere da un medico specializzato in podologia il quale il più delle volte prescriverà o uno smalto antimicotico oppure dei farmaci per uso topico e solo nei casi più estremi potrebbe essere necessario l’intervento chirurgico.

Se invece hai una lieve micosi all’unghia è possibile ricorrere ad rimedio naturale come l’Aloe Vera. Il suo contenuto d’acqua, minerali e composti antiossidanti migliora la nostra salute, previene malattie e dona un sollievo al dolore.

Una delle qualità più interessanti dell’aloe vera e utile per arginare il problema dell’onicomicosi è il suo potere antisettico e antimicotico. È stato dimostrato come se applicata l’aloe sulla pelle è in grado di controllare la crescita di funghi e molti altri batteri.

onicomicosi

Il nostro consiglio è infatti quello di applicare quotidianamente il gel di aloe vera sulla zona dei piedi colpita dal fungo. Alleviando di conseguenza fastidi come prurito e bruciore e contrastando anche la sua proliferazione.

Prendi una garza, intingila nel gel di aloe vera e applicala sull’unghia e lasciala riposare per qualche minuto, come un vero e proprio impacco, prolungando il trattamento per alcuni giorni.

Se non disponi del Gel di Aloe Vera, puoi acquistarlo direttamente sul nostro sito.

Infine per debellare l’onicomicosi è bene pulire e disinfettare ogni giorno l’unghia, in caso sei una donna non farti prendere dalla tentazione di ricoprire il tutto con lo smalto in quanto l’infezione potrebbe prolungarsi, lasciare respirare il più possibile il piede e utilizza dei guanti in lattice ogni volta che fai il nostro impacco, in modo tale che l’infezione non si estenda alle unghie delle mani.