piante estive

Piante estive: 4 varietà belle e resistenti

Piante fiorite estive: come scegliere quella giusta

L’estate è una stagione caratterizzata da temperature spesso molto elevate e che comporta per questo la modifica di alcune abitudini. Gli ambienti domestici, ad esempio, necessitano di essere rinfrescati, utilizzando dispositivi ad hoc come ventilatori e condizionatori.

Non solo, se in casa sono presenti una o più piante è bene ricordarsi di dedicare loro una maggiore cura e attenzione. In questo periodo dell’anno, infatti, le piante diventano molto più delicate e sono soggette a uno stress maggiore.

Di conseguenza, è bene prendersene cura nel modo giusto, utilizzando prodotti ad hoc e creando ambienti il più possibile salutari e privi di rischi. In realtà, in questo periodo sarebbe preferibile acquistare piante estive, ovvero più adatte alla stagione e quindi in grado di sopportare temperature anche molto elevate.

A questo proposito, è possibile trovare diverse varietà e tipologie, con le quali arredare i propri ambienti domestici sia interni che esterni. Eccone alcune!

piante estive cure

Piante stagionali estive e resistenti alle alte temperature

Agave

Si tratta di una pianta di origine tropicale, estremamente semplice da coltivare sia in giardino che in un vaso di terracotta. Non solo, l’agave necessita di poche cure e, in più, offre un ornamento davvero particolare ed elegante, riuscendo a rendere qualsiasi ambiente più intimo e raffinato. Pur essendo una pianta adatta alle alte temperature, l’agave va regolarmente annaffiata dalla primavera fino alla fine dell’estate. È infatti fondamentale che la pianta riesca ad immagazzinare la giusta quantità di acqua. Nei mesi invernali, invece, va irrigata saltuariamente, così da evitare l’inaridimento del terreno.

Stapelia

Un’altra soluzione perfetta per chi apprezza le varietà più succulente e desidera al tempo stesso una pianta estiva facile da curarw è la stapelia. Questa pianta è molto ricercata per la bellezza delle foglie carnose e produce fiori estremamente particolari ed eleganti. Pur essendo molto resistente, la stapelia richiede regolari e costanti annaffiature, soprattutto durante l’estate. Non solo, prima di procedere con la successiva irrigazione, è molto importante che il terreno in superficie sia asciutto. In autunno, invece, è possibile diradare le annaffiature, mantenendo comunque il terreno sempre umido.

Gelsomino azzurro

Fra le piante fiorite estive, troviamo invece il gelsomino azzurro.  Si tratta di un arbusto rampicante o a portamento decombente con fogliame verde brillante e fiori di colore azzurro cielo, riuniti in inflorescenze a grappolo. Nelle regioni a clima mite è in grado di fiorire anche ad ottobre. Questa pianta, pur tollerando abbastanza bene la siccità, è in grado di regalare splendide fioriture se ben idratata. Di conseguenza, bisognerebbe annaffiare il gelsomino azzurro regolarmente, almeno una volta al giorno soprattutto in estate, evitando le ore più calde e facendo attenzione a non bagnare i fiori e le foglie.

Aloe vera

Infine, chi è amante delle piante estive potrebbe optare anche per l’Aloe Vera. Si tratta di una pianta ricca di proprietà benefiche e per questo perfetta per chi è alla ricerca di una soluzione elegante ed al tempo stesso salutare. L’Aloe Vera consente infatti di estrarre un gel che rappresenta un vero e proprio elisir di salute e bellezza. In particolare, questa sostanza ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche e favorisce anche il rinnovamento cellulare. Non a caso, l’Aloe Vera è molto utilizzata per la preparazione di cosmetici per la cura di problematiche della pelle, come acne, eczema, ma anche in caso di scottature e infiammazioni.

Non solo, il succo della pianta consente di migliorare il funzionamento dell’apparato digerente, favorendo anche l’eliminazione di tossine e liquidi in eccesso. 

Visita il nostro sito e scopri il nostro mondo naturale

Lascia un commento

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments