Progetto senza titolo

Piante in casa: ecco quali sono i 7 principali benefici

Quali sono i benefici di avere una pianta in casa?

Ti sarà sicuramente capitato di sentire affermazioni come “le piante in casa fanno male alla salute”. Oppure “tenere piante in casa è pericoloso perché consumano l’ossigeno”.

Esistono diverse credenze sulle piante da tenere in casa, alcune delle quali sono solo dei luoghi comuni. In questo articolo descriveremo i molteplici benefici che può darti avere degli angoli verdi all’interno del tuo appartamento.

Leggendo questo articolo scoprirai, infatti, i 7 principali benefici dell’avere delle piante in casa. Se arriverai fino alla fine, ti daremo anche dei consigli per prenderti cura al meglio delle tue piante!

I 7 principali benefici del tenere delle piante in casa

Donano un tocco di stile all’arredamento: arredare l’appartamento di piante è un buon modo per dare vita alla tua creatività. Portando al contempo colore, profumi e freschezza nella tua casa!

Avere intorno del verde farà sentire te e gli ospiti più a contatto con la natura, rendendo il tuo appartamento un luogo grazioso e confortevole.

Le piante ti consentono di valorizzare gli ambienti della casa, ma ricorda che ogni stanza ha la sua pianta! Ogni pianta, infatti, ha delle particolari funzioni o caratteristiche che agiscono sull’ambiente in maniera differente.

Ad esempio, nella camera da letto è consigliabile tenere una piantina di Aloe Vera perché ha un’importante funzione purificatrice. È capace di assorbire le sostanze chimiche presenti nell’aria e, grazie a questa sua funzione, la qualità dell’aria che respiri mentre stai dormendo migliora. Inoltre l’Aloe Vera è una pianta che rilascia molto ossigeno durante la notte ed è utile per chi soffre d’insonnia, quindi i motivi per avere l’Aloe in casa sono diversi.

Scopriamoli insieme:

Le piante in casa purificano l’aria

Come abbiamo visto nel precedente paragrafo, la pianta di Aloe Vera è in grado di purificare l’aria della nostra casa, ma non è la sola e unica pianta a farlo!

Ogni pianta, infatti, esegue naturalmente un processo di fotosintesi attraverso il quale assorbe l’anidride carbonica e rilascia ossigeno.

Le piante sono in grado di purificare l’aria dalle sostante nocive rilasciate dai materiali dell’arredamento (come gli armadi, i tappeti, il camino), dalla nostra stessa respirazione e dai prodotti che cuciniamo.

Circondarci di verde dentro le mura di casa è quindi un ottimo modo per ridurre l’inquinamento domestico.

Pianta in casa aloe

Favoriscono un ambiente più sano e vitale

Se respiriamo meglio, viviamo anche meglio!

Ci sono poi alcune piante, come l’edera, che aiutano a ridurre la muffa e la diffusione di particelle inquinanti che potrebbero trasferirsi con le feci degli animali domestici.

Grazie al contributo di queste piante, l’ambiente in cui vivi può diventare un luogo più sano e vitale.

Favoriscono la concentrazione nello studio e nel lavoro

Grazie alla loro presenza o sotto forma di infuso, esistono alcune piante in casa (come il rosmarino, la melissa, il ginseng e la menta) che, grazie anche alle loro proprietà, sono in grado di aiutarci a migliorare il livello di concentrazione in maniera naturale.

Alcune piante sono capaci di infondere calma e relax, favorendo la produttività e riducendo la sensazione di stress.

Migliorano l’umore e l’autostima

Il verde è un colore rilassante, distensivo e riposante per gli occhi, lo associamo alla natura, all’equilibrio e all’armonia.

Una casa ricca di verde, colori e profumi è quindi molto piacevole da vedere: vivere a contatto con il colore della natura ci infonde benessere e serenità.

Le piante in casa rendono accoglienti e gradevoli le nostre stanze, portando delle conseguenze positive al nostro umore e al nostro stato d’animo.

Spesso, quando si soffre di bassa autostima, è consigliato prendersi cura di una pianta; questo perché dedicare delle attenzioni alla cura di una pianta riesce a donare allegria, a risvegliare la mente e a ispirare amore, oltre che ridurre l’ansia.

Le piante in casa hanno effetti rilassanti

Come detto nel paragrafo precedente, il verde è un colore che porta serenità e pace, ha un effetto calmante sul sistema nervoso ed è considerato benefico contro le malattie del cuore.

Alcune piante sono, per natura, capaci di infondere calma e relax.

Grazie alla loro presenza, quindi, piante come la Passiflora o la Pianta di San Giovanni, aumentano la sensazione di benessere e calma quando stiamo in casa.

Attenuano i rumori

Sapevi che le piante sono degli ottimi isolanti acustici?

Per natura, le piante sono dei “fonoassorbenti”, ciò significa che hanno proprietà isolanti acustici e possono essere sfruttate come isolanti naturali.

Riducendo il rumore, anche la nostra concentrazione aumenterà!

Piante di aloe in casa

Consigli per prendersi cura delle piante al meglio

Come abbiamo visto, circondarci di piante tra le mura domestiche contribuisce al miglioramento del nostro stile di vita.

Non dobbiamo dimenticarci però che le piante sono esseri viventi e, come tali, necessitano di attenzioni e cure: vanno annaffiate, pulite, trapiantate – se e quando dovesse essere necessario – e accudite al meglio per aiutarle a crescere rigorose e in salute.

Vogliamo quindi darti 5 consigli per prenderti cura delle tue piante al meglio:

  • Informati riguardo le cure di cui la specifica pianta necessita

Ogni pianta ha una sua forma e una sua particolare bellezza che si adatta meglio a un diverso angolo di casa; non dimenticare però che oltre all’estetica ogni pianta si differenzia dalle altre anche per le modalità di cura di cui ha bisogno.

Se hai intenzione di acquistare una nuova pianta da mettere in casa, chiedi consigli al tuo fioraio o orto di fiducia riguardo le cure di cui la tua nuova pianta necessita. Oppure informati su blog dedicati all’arte del pollice verde, in modo da ricevere i migliori consigli per prenderti cura della tua pianta al meglio.

  • Attenzione all’esposizione ai raggi solari

Alcune piante crescono più rigorose al sole, altre hanno bisogno di temperature più fredde, alcune necessitano di più esposizione alla luce dei raggi solari e certe non ne vogliono proprio sapere di vedere la luce!

Come diciamo anche nel punto precedente: ogni pianta è unica! Ma…c’è un però che deve essere preso in considerazione. Quando le giornate si fanno più lunghe, il calore dei raggi del sole si fa più intenso e questo può incidere negativamente sul benessere della pianta se viene esposta in modo diretto ai raggi solari.

Assicurati quindi di non lasciare le piante per troppe ore davanti a una finestra senza tende o a un balcone che non ha uno spazio d’ombra.

  • Pulire le foglie

Così come la nostra igiene personale è fondamentale, anche quella delle piante non va trascurata: le foglie delle piante hanno bisogno di essere pulite.

Togliere la polvere che si accumula nelle foglie, almeno due volte al mese, è fondamentale per prevenire il deperimento delle piante e il radicamento di malattie parassitarie che metterebbero a rischio sia la loro crescita che la loro salute.

  • Non trascurare lo spazio di cui hanno bisogno

Le radici hanno bisogno di spazio per crescere forti e permettere al tronco di irrobustirsi.

È importante controllare con periodicità che il vaso che le ospita sia abbastanza grande per permettere alla pianta di crescere in maniera corretta e, se necessario, travasare la zolla che la sostiene in un vaso più grande.

Quando la pianta viene travasata in un vaso più grande è fondamentale porre attenzione anche al terriccio: ogni pianta richiede la giusta miscela.

  • Supportare il terreno con dei fertilizzanti

Così come noi esseri umani necessitiamo di vitamine, calcio, sali minerali e altre sostante nutritive per sentirci in forma e vivere in salute. Anche le piante necessitano di un supporto nutritivo che sia in grado di sostenere la loro crescita e di rinforzare le loro difese contro parassiti e malattie.

I fertilizzanti sono quindi un mix di sostanze nutritive indispensabili alla crescita della pianta.

Quelli che maggiormente sostengono la crescita in salute delle piante sono quelli che contengono:

  • azoto;
  • potassio;
  • calcio;
  • magnesio;
  • fosforo.

Piante in casa

Conclusione

Le piante sono esseri viventi, e come tali hanno un loro ciclo di vita.

Durante il loro ciclo di vita possono subire stress a causa di sbalzi termici e/o idrici, o a causa della presenza di microrganismi dannosi, per questo ti consigliamo di utilizzare fertilizzanti e microrganismi naturali e di origine biologica per prenderti cura delle tue piante in modo sano e naturale.

Le piante necessitano di attenzioni, un po’ d’amore e tanta cura, scegli sempre delle piante che si adattino al tuo stile di vita per prendertene cura al meglio e non trascurarle.

In fondo, è uno sforzo che ripaga dandoti indietro molteplici benefici, e ricorda: arredare l’appartamento di piante è un toccasana per il benessere di tutta la famiglia!

Inizia subito a prenderti cura delle tue piante