piante-in-estate-irrigazione-piante-interno-esterno

Piante in estate: come prendersene cura

Cura e irrigazione piante in estate: alcuni consigli utili

L’estate è ormai alle porte e, mentre le temperature cominciano a salire, gli appassionati di piante e giardinaggio devono fare i conti con un numero maggiore di cure e attenzioni. Questa stagione infatti, pur essendo molto favorevole alla crescita e allo sviluppo delle piante, richiede anche qualche accortezza in più, fondamentale per preservarne la salute.

L’irrigazione, ad esempio, è un aspetto molto delicato e che deve essere gestito con attenzione e buon senso. In questi casi, in particolare, spesso si tende ad esagerare ottenendo l’effetto contrario. A differenza di quanto si possa immaginare, infatti, molte piante muoiono per eccesso di irrigazione piuttosto che per disidratazione. Quindi, se è bene ricordarsi di innaffiarle con costanza, è altrettanto importante non eccedere.

Un buon metodo per calcolare la giusta dose d’acqua è quello di basarsi sulla temperatura e sull’umidità dell’ambiente in relazione alla dimensione del vaso. Se il vaso è piccolo, ad esempio, la frequenza con cui bisognerà innaffiare la pianta sarà maggiore.  Non solo, un altro aspetto da considerare è la presenza di calcare nell’acqua. Laddove quindi questa ne fosse ricca, il consiglio è di abbassarne il livello aggiungendo una goccia d’aceto.

Pulizia delle piante da interno ed esterno

E non finisce qui. Al di là della giusta irrigazione, è fondamentale infatti curare anche la pulizia. Se ad esempio le radici cominciano a uscire dal vaso, bisognerà dare più spazio alla pianta, ovvero spostarla in un contenitore più grande. Questo accorgimento, in realtà, è valido durante tutto l’anno.

Non solo, un’altra accortezza riguarda la rimozione della polvere dalle foglie nel caso in cui si tratti di piante da interno. A questo proposito il consiglio è di utilizzare un panno morbido, un pennello o un fazzoletto umido. In questo modo, la pianta potrà respirare correttamente e, di conseguenza, anche l’aria dell’ambiente sarà più pulita. Oltre a pulire le foglie, bisognerà poi ricordarsi di eliminare quelle secche o marce.

Infine, la salute della pianta può essere ulteriormente stimolata attraverso l’uso di prodotti biostimolanti naturali. A questo proposito, noi di Benessence suggeriamo la linea Nutrigenera, una gamma di articoli interamente dedicati alla cura delle piante da interno ed esterno. Questi prodotti sono completamente naturali e quindi privi di sostanze chimiche pericolose per la salute dell’uomo e dell’ambiente.

Crescita delle piante in estate: i migliori biostimolanti

Nello specifico la linea include articoli per stimolare la crescita e proteggere la pianta da microrganismi patogeni e parassiti. Fra i primi segnaliamo Radi Sol, un prodotto biologico stimolante basato sull’inoculo di funghi micorrizici della specie Glomus spp. e spore di Bacillus sp. per uso radicale. Questo articolo stimola in particolare la crescita e il benessere dell’apparato radicale della pianta, rendendola meno soggetta a stress di natura biotica e abiotica.

L’intima relazione tra pianta e microrganismo contribuisce infatti all’assorbimento dei nutrienti nel terreno valorizzando al massimo gli apporti idrici. Nutri Sol è invece un prodotto nutrizionale, perfetto per promuovere la formazione di nuove radici, germogli, foglie e frutti. Biologico e 100% naturale, è indicato per tutte le colture e favorisce un’abbondante fioritura.

Infine, un altro articolo molto interessante è Rygen Bio, un prodotto nutrizionale di origine vegetale in grado di migliorare gli apporti di azoto e carbonio. Rygen Bio è quindi un concime ad azione rapida e intensiva, attraverso il quale è possibile aumentare la resistenza della pianta ai vari stress ambientali, incrementandone anche l’attività fotosintetica.

Parassiti piante rimedi naturali

La linea Nutrigenera include poi altri prodotti molto utili per tenere lontani parassiti e altri agenti patogeni dalle piante in estate e durante tutto l’anno. Vera sol, ad esempio, è un biostimolante con funghi micorrizici capace di allontanare tutti gli insetti più dannosi. I componenti della formulazione, in particolare, agiscono in maniera sinergica contrastando efficacemente attacchi da parte di insetti fitofagi e funghi dannosi. Inoltre le micorrizie, entrando in simbiosi con le radici della pianta, ne aumentano forza e resistenza.

Altrettanto efficace è poi Fly Sol, un repellente biologico per mosche e zanzare contenente rizobatteri, micorrizie e Beauveria Bassiana per uso fogliare. I componenti della formulazione agiscono in maniera sinergica, esercitando un’azione repellente contro un vasto numero di insetti volanti tra cui mosche, zanzare e insetti striscianti, come blatte e formiche. Un altro prodotto molto interessante, in grado di stimolare l’espansione delle radici e proteggere al tempo stesso la pianta da insetti fitofagi è il biostimolante Tricomic, costituto da spore vitali di funghi micorrizici arbuscolari.

Radicanti naturali: 4 prodotti efficaci

Infine, l’uso di questi articoli può essere affiancato anche da quello degli ormoni radicanti. Si tratta di prodotti in grado di stimolare e promuovere la crescita di fiori e piante, che possono essere fabbricati anche in casa utilizzando sostanze completamente naturali. Uno fra questi è ad esempio l’aceto di mele che, mescolato con acqua, risulta un efficace radicante naturale.

Non solo, anche la cannella è un antibatterico e un antifungino davvero eccezionale. In questo caso il consiglio è di procurarsi delle stecche e poi frullarle, in modo tale da ottenere una polvere che sarà utilizzata direttamente sulla pianta.

Un altro prodotto molto valido e altrettanto facile da recuperare è il miele. Grazie alle sue proprietà antibatteriche è infatti molto utile per proteggere e stimolare la crescita della pianta. Il consiglio è di utilizzarlo diluito in due bicchieri di acqua bollente, in modo tale da farlo sciogliere per bene. Infine, un radicante naturale altrettanto efficace è il gel d’Aloe Vera. Le sue proprietà antisettiche e antibatteriche lo rendono infatti perfetto per prevenire infezioni e patologie della pianta, preservandone lo stato di salute.

Ami il giardinaggio? Non perderti questi articoli:
  • Biostimolanti: come migliorare la crescita delle piante –> CLICCA QUI
  • Piante in casa: ecco quali sono i 7 principali benefici –> CLICCA QUI
  • Pianta di Aloe in casa: 3 validi motivi per averla –> CLICCA QUI