Psoriasi e Aloe Vera

Come curare la Psoriasi con l’Aloe Vera

Malattia della pelle che si caratterizza per la presenza di chiazze ispessite rosse, ricoperte da scaglie di pelle secca e diffuse soprattutto sul tronco, i gomiti, le ginocchia e la testa.
Spesso la patologia è del tutto indolore ma, essendo decisamente antiestetica, può procurare disagi nelle relazioni interpersonali.
La causa della malattia è ancora sconosciuta ma tende ad essere ereditaria e a diventare cronica. L’Aloe si rivela utile sia applicata esternamente che assunta per via interna.
Il puro gel di Aloe Vera va applicato regolarmente mattino e sera sulle parti interessate dal male.
Nei casi più gravi si può associare il trattamento locale con l’assunzione di due cucchiai di puro succo di Aloe Vera due volte al giorno, lontano dai pasti.

Non sapevo che…
Il gel contenuto nelle foglie dell’Aloe Vera contiene sostanze organiche, minerali e molti elementi chimici tra i quali polisaccaridi, enzimi,vitamine, acidi organici, ferro, calcio, rame, sodio, potassio, stimolatori biogenici.
L’Aloe Vera ha cinque importantissime proprietà che le conferiscono innumerevoli funzioni curative: svolge, infatti, un’azione antisettica, immunostimolante, cicatrizzante, antinfiammatoria e nutriente.
L’Aloe Vera è un ottimo rimedio per i problemi digestivi associati a pesantezza e acidità’ di stomaco, per migliorare le funzionalità del fegato, nelle faringiti (usandolo per gargarismi), nelle infiammazioni del cavo orale (afte, stomatiti, gengiviti).
La recente scoperta dell’attività immunomodulante dell’acemannano contenuto nell’Aloe consiglia il suo uso in caso di ipoattività del sistema immunitario (convalescenti, anziani, persone debilitate) o in caso di allergie.