Your Cart

Con una spesa minima di 99€ sul nostro sito, ci aiuterai a piantare altri alberi in giro per il mondo e ne avrai uno in regalo!

sformato di quinoa

Sformato Vegan di quinoa e spinaci

Sformato di quinoa: come preparare il piatto vegan

Oggi vi proponiamo una ricetta davvero molto gustosa, facile e veloce da preparare: uno sformato di quinoa ricco, saporito e sano grazie alle preziose caratteristiche nutrizionali della sua materia prima.

La quinoa è un potente alleato della nostra salute, essendo ricca di amminoacidi essenziali bilanciati e priva di glutine, un fattore che la rende appetibile anche per chi ha problemi di celiachia.

La ricetta per lo formato vegan di quinoa e spinaci

Difficoltà: facile 

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 grammi di Semi di quinoa Biologici;
  • 500 grammi di spinaci;
  • olio extravergine d’oliva quanto basta;
  • una cipolla media;
  • uno spicchio d’aglio;
  • qualche foglia di salvia fresca;
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • 120 g di formaggio vegetale;
  • sale quanto basta;
  • pepe macinato quanto basta;
  • 2 cucchiai di pangrattato.

10 step: ecco il procedimento per fare lo sformato

Ricchi di fibre, vitamine (A, del gruppo B, C ed E) e sali minerali (calcio, manganese, potassio, magnesio, fosforo, ferro e zinco), i semi di quinoa hanno delle eccellenti proprietà: ad esempio sono una grande fonte di trimetilglicina, sostanza negli ultimi anni al centro di numerosi studi scientifici per le sue proprietà antiossidanti e per i suoi effetti benefici sull’apparato cardiovascolare.

  1. Versate i semi di quinoa in una casseruola e poi aggiungete una quantità di acqua salata pari al doppio del loro volume. Coprite la casseruola e mettetela sul fuoco, portando a ebollizione.
  2. Quando l’acqua bolle, abbassate la fiamma e fate cuocere fino al completo assorbimento dell’acqua, cioè un quarto d’ora circa. A cottura ultimata, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare i semi di quinoa nella casseruola coperta.
  3. Nell’attesa, pulite e lavate accuratamente gli spinaci e metteteli a cuocere senza aggiungere acqua: sarà sufficiente quella rimasta dal lavaggio e quella che la verdura stessa tirerà fuori durante la cottura. Coprite e lasciate lessare per qualche minuto.
  4. Quando gli spinaci saranno leggermente appassiti, scolateli, strizzateli con le mani e tagliuzzateli grossolanamente con un coltello.
  5. In una padella, versate due cucchiai di olio extravergine di oliva, la cipolla e l’aglio fatti a pezzetti e fate soffriggere qualche minuto. Unite al soffritto gli spinaci, il sale e il pepe, e cuoceteli per 5 minuti in modo che si insaporiscano, poi spegnete il fuoco e fateli raffreddare.
  6. Grattugiate grossolanamente l’emmentaler e tritate le foglie di salvia fresca.
  7. In una terrina, unite gli spinaci, la quinoa, la farina di riso, il formaggio vegetale e la salvia tritata, amalgamando bene in modo da ottenere un composto omogeneo.
  8. Versate il tutto in una pirofila precedentemente unta con un po’ d’olio extravergine di oliva, poi livellate la superficie con un cucchiaio e ricopritela con un sottile strato di pangrattato.
  9. Aggiungete un filo d’olio e infornate la pirofila a 200° per circa mezz’ora.
  10. Quando sulla superficie di pangrattato si forma una leggera crosta croccante, tirate fuori la pirofila dal forno e lasciate riposare: il vostro sformato è pronto, buon appetito!

Schermata 2016-02-15 alle 14.20.57