acidità di stomaco
Acidità di stomaco: cosa fare per eliminarla?

Pasti troppo abbondanti, alimenti difficili da digerire, stress, farmaci o alcol, sono causa frequente di bruciori gastrici. In questi casi, ed in tutti quelli in cui l’acidità insorge nelle immediate vicinanze di un pasto, è probabile che si tratti di un episodio di gastrite acuta.

Acidità di stomaco Cause

L’iperacidità è una condizione molto diffusa, caratterizzata da una produzione eccessiva di acido gastrico che tende ad infiammare le pareti dello stomaco. Le cause principali si riscontrano nel malfunzionamento dell’apparato gastrointestinale provocato da molti fattori tra cui: 

  • Vita Frenetica 
  • Periodi di forte stress incidono negativamente sull’apparato intestinale. Molti dottori e specialisti, definiscono lo stomaco il secondo cervello. Questo fa comprendere come periodi di forte stress e ansie accumulate, possono impattare negativamente sul corretto funzionamento dell’apparato digerente. 
  • Regime alimentare sbagliato è un altro fattore che non si può tralasciare. Mangiare in modo sbagliato ad esempio con cibi troppo pesanti, grassi e difficili da digerire, o semplicemente mangiare anche troppo veloce, può provocare una forte acidità. Oppure, bere troppo caffè, bevande alcoliche e gassate, possono irritare lo stomaco e generare quello che si definisce reflusso Gastroesofageo”. 

acidità di stomaco

Acidità di stomaco Sintomi 

I principali sintomi che si manifestano, sono quelli di una forte sensazione di bruciore a livello superiore dell’addome, molte persone definiscono questo fastidio come una sorta di mattone sullo stomaco. Oltre a questo, si manifesta anche quello che abbiamo già definito come reflusso gastroesofageo, ovvero delle vere e proprie “eruttazioni acide” e il più delle volte questa manifestazione è accompagnata da un forte bruciore di gola. 

Non bisogna trascurare o tralasciare questo problema con la fatidica frase: “Poi mi passerà” bisogna invece approfondire e analizzare le motivazioni di questa insorgenza in quanto può molte volte nascondere anche patologie più gravi come l’ulcera gastrica. 

Cosa si può fare quindi per riuscire ad attenuare l’iperacidità?

Spesso la soluzione più facile è quella di assumere farmaci. Ma attenzione, i farmaci antiacidi vanno intesi come rimedi di emergenza, utili per curare il dolore acuto legato all’acidità di stomaco. Ma quando il bruciore persiste occorre individuarne le cause e di intraprendere tempestivamente una terapia.
Esistono fortunatamente, molti rimedi naturali contro l’acidità di stomaco, accompagnati sicuramente da un corretto regime alimentare e uno stile di vita più stabile. Tra questi citiamo l’Aloe Vera, che se assunta regolarmente sotto forma di succo da bere, rappresenta una soluzione naturale al problema.

acidità di stomaco

Grazie all’effetto gastroprotettore dell’acemannano, l’Aloe vera è in grado di aiutare l’organismo a: 

  • Normalizzare il pH al giusto livello fisiologico
  • Riduce le fermentazioni negative
  • Favorisce l’equilibrio della flora batterica
  • Migliora l’assorbimento delle sostanze nutritive e l’eliminazione delle scorie.

Di fatto, due cucchiai di succo puro di Aloe Vera prima dei pasti costituiscono un vero sollievo per lo stomaco, anche in caso di ulcera e reflusso esofageo.

Scopri il succo di Aloe Vera sul nostro sito, troverai una vasta scelta di gusti da provare subito! Un valido rimedio che ti permetterà di alleviare il forte bruciore di stomaco e l’iperacidità.