Consegna GRATIS per ordini superiori a 29 euro!

Calorie: conoscerle per bruciare quelle in eccesso e dimagrire. Davvero!

Il termine caloria in fisica viene indicato come energia necessaria per alzare di 1°C la temperatura ad grammo di acqua. In biologia o alimentazione si fa generalmente riferimento alla “grande caloria” rappresentata con la sigla Kcal e che corrisponde a 1000 “cal” e viene impiegata per indicare l’apporto energetico di un alimento. Conoscere alcuni aspetti delle calorie può essere vantaggioso per intraprendere una dieta dimagrante o finalizzata alla perdita di qualche chilo. Infatti il complesso meccanismo del peso corporeo - detto sbrigativamente - è una perpetua lotta tra le calorie ingerite e quelle bruciate. Le calorie vengono introdotte con l’alimentazione e vengono consumate con il movimento, il metabolismo ed il metabolismo basale. Se é intuitivo il concetto di movimento meno lo è il concetto di metabolismo e di metabolismo basale. Metabolismo Basale Prima di tutto vediamo cos’è il metabolismo e come funziona. Il metabolismo è il processo chimico che trasforma il cibo ingerito in energia, energia che ci sostiene durante l’arco della nostra giornata. Il calcolo del vostro Metabolismo Basale (MB) si basa sul numero di calorie che il vostro corpo brucia naturalmente a riposo. Conoscere la stima del vostro MB può essere di aiuto per la vostra dieta poichè essere a conoscenza dell’esatto numero di calorie bruciate vi permette di sapere quante calorie dovete consumare per mantenere o perdere peso. Se volete perdere peso basterà cominciare a tagliare in modo progressivo, senza esagerare, qualche caloria al giorno mangiando un pochino meno e/o fare un po’ più di sana attività fisica. Se avrete costanza potrete perdere anche mezzo chilo a settimana. Vi sembra poco? Partite sempre con degli obiettivi raggiungibili! Le calorie in eccesso restano “stoccate” come energia latente, a disposizione del nostro organismo sotto forma di grasso a partire dalle cosce e dai fianchi. Questo processo é un meccanismo che si è sviluppato nelle forme viventi a sangue caldo più evolute per garantire loro una scorta di energia anche in situazioni di crisi o carestia. L’uomo moderno ha il vantaggio di non necessitare di questa forma di “stoccaggio” di energia, dal momento che può procurarsi cibo in ogni momento del giorno o dell’anno, tuttavia il meccanismo rimane e con esso tutti gli svantaggi che - evidentemente - nella vita moderna comporta. Ma è possibile accelerare il metabolismo? Sì! Seguendo alcuni semplici trucchi possiamo dargli una spintina e migliorare il nostro stile di vita. L’attività fisica deve diventare una routine. Ad esempio facendo cardiofitness, un tipo di allenamento leggero ma continuo che produce benessere cardiovascolare e che se praticato per almeno 3 volte la settimana aumenta il metabolismo anche a riposo. Questo significa che anche mentre non state facendo esercizio fisico il vostro corpo sta bruciando calorie. Non staremo qui ad enumerare e descrivere i tanti esercizi cardio che potete fare, ricordate però che per bruciare le calorie non è tanto importante la velocità dell’esercizio ma la forza che ci impiegate e soprattutto per essere davvero efficace non dovete arrivare alla fine dell’esercizio con il fiato corto. Per capirci vale di più camminare in modo continuativo per 5 km che farne 1 a tutta velocità. Se volete poi rafforzare la massa muscolare ed accelerare ancora di più il metabolismo inserite esercizi con i pesi. L’aumento muscolare che ne consegue richiede più energia dall’organismo anche a riposo con un conseguente “consumo di calorie” che vengono bruciate. No a diete yo yo Le diete yo yo non sono solo dannose ma rallentano moltissimo il vostro metabolismo. Infatti quando si perde peso si perde contemporaneamente grasso e muscoli, ma quando si riacquista peso sono solo grassi! Quindi è importante perdere peso lentamente e mantenere i risultati con una dieta di mantenimento adeguata, e soprattutto occorre cercare di cambiare il proprio stile di vita. Svariati studi dimostrano che dopo una perdita di peso significativa, i nostri muscoli, i nostri ormoni ed il nostro cervello lavorano insieme per rallentare il metabolismo, quindi consumerete molte meno calorie al giorno. Si possono consumare fino a 400 calorie in meno al giorno. Facciamo quindi attenzione al post dimagrimento e manteniamo alto il nostro metabolismo con dell’attività fisica. No a diete veloci Non solo sono dannose per l’organismo ma ti fanno allontanare da obiettivi reali e raggiungibili. Perdere fino ad un massimo di 500/750 grammi a settimana sarà certamente un obiettivo raggiungibile che potrete portare avanti durante i mesi senza troppi sforzi e mortificazioni. Altri consigli su come bruciare calorie velocemente potrai trovarle qui. Di seguito un'infografica esplicativa. Bruciare Calorie