ricette-carnevale-light

Carnevale: due ricette per dolci light e vegani

Dolci di Carnevale: le ricette della tradizione

Il Carnevale è considerata da sempre una delle festività più allegre e spensierate. In questa occasione è possibile infatti dare sfogo alla propria creatività, realizzando e indossando le maschere più divertenti e originali. Grandi e piccini hanno modo di festeggiare e lasciarsi andare, assaporando al tempo stesso un’ampia gamma di dolci della tradizione. Prova le nostre idee per ricette di dolci di Carnevale light e vegan!

A questo proposito, ogni regione offre diverse ricette che, anche se con nomi diversi, fanno riferimento a preparazione praticamente uguali. Si va dalle chiacchiere o frappe alle castagnole, agli struffoli napoletani, dolci davvero gustosi e che possono essere preparati facilmente anche in casa. Le ricette prevedono generalmente una preparazione al forno o con frittura e, in base al tipo di cottura e degli ingredienti utilizzati, possono risultare più o meno caloriche.

Naturalmente, chi è alla ricerca di dolci di Carnevale light dovrebbe preferire la cottura al forno e indirizzarsi verso ingredienti più leggeri, come ad esempio la semola integrale di grano duro proposta da Benessence. Di seguito alcune ricette per preparare dolci light e vegan, digeribili e altrettanto gustosi.

Ricette carnevale light e vegan: Chiacchiere al forno integrali

Una prima interessante preparazione è quella delle Chiacchiere al forno integrali. Si tratta di una rivisitazione light di uno dei dolci più caratteristici di questa festa.

Ingredienti

  • 300 g di semola integrale di grano duro
  • 50 g di amido di mais
  • 8 g di cremor tartaro
  • 60 g di zucchero di canna
  • 50 ml di olio di mais
  • 120 ml di latte di avena
  • scorza grattugiata di un limone
  • 30 ml di succo limpido di mela

Preparazione

Dopo aver raccolto tutti gli ingredienti, mescoleremo in una ciotola la farina integrale, lo zucchero di canna, il cremor tartaro, l’amido di mais e la buccia del limone grattugiata. In un altro contenitore, invece, bisognerà riporre tutti gli ingredienti liquidi, ovvero l’olio di mais, il latte di soia e il succo di mela.

A questo punto amalgameremo gli ingredienti e impasteremo fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Dopo averlo fatto riposare per mezz’ora in frigorifero, potremo riporlo su una spianatoia di legno dividendolo in due parti: ne lasceremo una sempre ricoperta, fuori dal frigorifero, mentre stenderemo l’altra su una spianatoia, cercando di ottenere la massima sottigliezza.

Una volta steso l’impasto, taglieremo dei rettangoli e faremo un piccolo taglio al centro. Successivamente procederemo con la seconda parte dell’impasto. A questo punto potremo adagiare le chiacchiere su una teglia ricoperta di carta da forno, facendole cuocere per 10 minuti a 180 gradi.

Dolci vegani: Castagnole di Carnevale vegan

Fra le proposte vegane troviamo anche le Castagnole, preparate con una farina semintegrale e qualche cucchiaio di zucchero a velo come copertura.

Ingredienti

  • 400 g di farina semintegrale tipo 2
  • 60 g di zucchero + zucchero a velo di canna per la copertura
  • 150 g di latte di riso
  • 60 g di olio di semi di girasole
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato + 6 g cremortartaro
  • Succo e scorza di mezzo limone
  • 1 bicchierino di rum (facoltativo ma consigliato)
  • un pizzico di curcuma e un pizzico di sale

Preparazione

Dopo aver recuperato tutti gli ingredienti, setacceremo la farina in una ciotola aggiungendo il cremortartaro, lo zucchero, la curcuma, il bicarbonato e il sale. L’amido di mais dovrà essere sciolto separatamente nel latte di riso e, successivamente, versato a filo nella ciotola con la farina, aggiungendo anche l’olio, il rum, la scorza ed il succo di mezzo limone. A questo punto impasteremo con le mani fino ad ottenere un composto liscio ed elastico, divideremo l’impasto in panetti e formeremo dei cilindri da ritagliare a tocchetti, come se fossero gnocchi. Le castagnole andranno disposte su una teglia ben distanziate e infornate in forno preriscaldato a 190° per 10-15 minuti fino a doratura. Terminata la cottura, potremo spolverare con zucchero a velo di canna.

Ti potrebbe interessare