Site icon Benessence

Sinusite: cos’è e come curarla in modo naturale

Sinusite sintomi: come riconoscerli

La sinusite è un’infiammazione dei seni nasali che si manifesta generalmente in seguito ad un raffreddore o ad un’influenza. Vediamo di cosa si tratta e come trattarla in modo naturale.

In questi casi in particolare si verifica una sovrapproduzione di muco che, non riuscendo a defluire facilmente, va ad accumularsi proprio a ridosso dei seni, piccole cavità di aria posizionate dietro alla guance e alla fronte.

L’infiammazione è accompagnata da una serie di sintomi, come mal di testa, naso chiuso e febbre. Non solo, in alcuni casi la sinusite può comportare anche lacrimazione eccessiva, secrezioni nasali giallo-verdastre e mal di denti. Uno dei sintomi più chiari e riconoscibili è tuttavia quello del mal di testa, che consiste in una vera e propria pressione all’altezza dei seni nasali.

La sinusite può inoltre essere acuta o cronica. Nel primo caso, l’infiammazione ha origini virali e persiste per qualche settimana. La sinusite cronica ha invece una durata maggiore, almeno 12 settimane, ed è causata da alcune problematiche specifiche. In questo caso, infatti, l’infiammazione può derivare dalla presenza di polipi nasali oppure dalla deviazione del setto nasale. Non solo, la sinusite cronica può essere anche la conseguenza di traumi facciali o allergie.

Rimedi sinusite

In queste situazioni, il trattamento prevede una terapia mirata ad eliminare le cause e ad affievolire la sintomatologia. Il ricorso ad antibiotici, invece, deve essere effettuato solo in presenza di un’infezione batterica. La cura della sinusite, sia essa acuta o cronica, prevede perciò soprattutto l’utilizzo di farmaci corticosteroidi e decongestionanti nasali.

Non solo, in caso di dolore ai denti e mal di testa, è possibile assumere anche antidolorifici. E non finisce qui. I sintomi della sinusite possono essere alleviati attraverso l’adozione di alcuni rimedi naturali, prodotti e sostanze privi di rischi per la salute, in grado di favorire l’eliminazione del muco e accelerare il processo di guarigione.

Come curare la sinusite in modo naturale

I suffumigi, ad esempio, rappresentano uno dei metodi più utilizzati in caso di raffreddore. L’inalazione del vapore ha infatti un’azione decongestionante, favorendo perciò il drenaggio e l’espulsione del muco. Prepararli è inoltre molto semplice. Occorre infatti riscaldare dell’acqua e aggiungere un po’ di sale o del bicarbonato. A questo punto bisognerà versare l’acqua in una bacinella e procedere con le inalazioni coprendo la testa con un asciugamano, così da evitare che il vapore si disperda nell’ambiente.

Non solo, la pratica dei suffumigi può essere accompagnata anche dall’utilizzo di altri prodotti naturali e integratori capaci di rafforzare le difese immunitarie. In questo modo, infatti, oltre a velocizzare il processo di guarigione, è possibile evitare eventuali ricadute.

A questo proposito, ad esempio, noi di Benessence proponiamo Aloe Tai, succo di Aloe Vera al 99,8%. Si tratta di un integratore completamente naturale e quindi privo di rischi per la salute, molto efficace in caso di infiammazioni. L’Aloe Vera ha infatti proprietà antibatteriche e antisettiche ed è inoltre in grado di rafforzare il sistema immunitario. Certificato VeganOK e biologico, il succo è un prodotto non filtrato né pastorizzato e può essere assunto da tutta la famiglia.

Non solo, in caso di raffreddori e sinusiti frequenti, il consiglio è di provare ad assumere anche integratori a base di vitamina C. A questo proposito, ad esempio, noi di Benessence proponiamo una serie di prodotti fra cui: la Vitamina C liposomiale, Natural C con acerola e rosa canina e la Vitamina C in polvere.

La prima consente di incrementare l’apporto e l’assorbimento della vitamina grazie alla presenza dei liposomi. Queste sostanze facilitano infatti la penetrazione della vitamina C nella cellula, aumentandone la biodisponibilità. Natural C, invece, grazie alla presenza di estratti vegetali di rosa canina e acerola, rappresenta una fonte naturale di vitamina C. Il prodotto può essere assunto a partire dai 3 anni di età.

Approfondimenti:
Le nostre proposte:
Exit mobile version